Trading Sugli Indici di Borsa

Gli indici di borsa sono nati per rappresentare l'andamento generale di un certo paniere di titoli rappresentativo della borsa. Ad esempio il FTSE/MIB è l'indice di borsa che rappresenta i 40 titoli a maggior capitalizzazione quotati alla borsa di Milano. Altri indici di borsa sono il DAX (per la borsa tedesca), l'SP500 (per la borsa americana), il FTSE (per la borsa inglese).

plus500

Nel tempo sono nati anche strumenti finanziari per permettere di investire con gli indici di borsa. Ad esempio i futures sul FTSE/MIB o gli ETF legati all'indice italiano permettono di effettuare compravendite di indici di borsa in tempo reale e speculare sui movimenti giornalieri.

L'indice infatti, rappresenta i principali titoli italiani e si muove al rialzo o al ribasso in base all'incidenza di questi. Inoltre il vantaggio del trading sugli indici di borsa è di poter investire su un paniere di titoli ed eliminare il rischio specifico tipico degli investimenti in azioni. Il prezzo sarà infatti sempre una media dei prezzi dei singoli titoli del paniere. Il trading sugli indici di borsa è simile al trading azionario in quanto esiste un grafico che permette di seguire il trend, analizzare i supporti e le resistenze ed individuare le migliori occasioni per guadagnare. Le compravendite degli indici di borsa sono frequenti e molto conosciute dai principali trader che preferiscono questo tipo di investimento per poter fare trading online.

Un'altro vantaggio delle compravendite degli indici di borsa è dato dalla possibilità di utilizzare anche la leva finanziaria e quindi impiegare un capitale minimo per ottenere performance di 20 o 50 volte superiori. Ad esempio, grazie ai cfd oggi è possibile investire anche solo 100 euro sull'indice di borsa Italia FTSE/MIB e guadagnare come se si investissero 5.000 euro.