Trading Indici di Borsa Internazionali

La perfetta conoscenza dei maggiori indici internazionali, vale a dire tutti quegli indici che realmente influenzano l’economia mondiale, sia per dimensione, come ad esempio l’indice Down Jones o SP-500 che danno una idea dello stato di salute dell’economia americana, sia per tassi di crescita, come ad esempio gli indici dei paesi emergenti dell’area BRIC che crescono a una velocità impensabile per un indice europeo è una delle basi sia teoriche, sia a livello di componente di informazione giornaliera per un appassionato di Trading.

Gli indici di borsa internazionali infatti sono tra di loro collegati, in alcuni casi correlati, in altri antagonisti ed anticiclici e permettono di capire i trend sui mercati che successivamente aprono e sono influenzati dai risultati.

 

L’esempio tipico è la correlazione tra Europa e Usa, dove le rispettive Borse non possono non influenzarsi e costituiscono, insieme con i cambi Euro-Dollaro, Sterlina-Dollaro, e Franco-Dollaro un insieme che si muove in modalità collegata.

 

È possibile prevedere l’apertura in Europa conoscendo la chiusura della sera prima della borsa di New York, e tutti gli operatori del Trading conoscono gli effetti sugli indici internazionali dell’apertura della Borsa di New York.

Per un Trader quindi è indispensabile approfondire la conoscenza degli indici di borsa internazionali e gli effetti sul trading. Questa conoscenza può metterlo al riparo da sviste derivanti da mancanza di informazione.

In un mercato come quello odierno, che ormai è globale e tende ad essere operativo 24 ore su 24 è fondamentale avere un orizzonte ampio, ad esempio conoscendo gli orari di apertura e di Trading degli indici internazionali, conoscendo le correlazioni del trading delle diverse borse.

Lo studio diventa fondamentale, ancora di più se si arriva a conoscere la composizione degli indici, studiando su quali settori sono focalizzati.