Investire sugli indici di borsa

Quando si decide di investire sugli indici di borsa solitamente lo si fa perché sono una summa del mercato azionario di un determinato paese e quindi spesso anche dell'economia generale dello stesso. Questo aspetto li rende più facilmente pronosticabili rispetto ad altri strumenti finanziari, quindi è facile comprendere come mai acquistino sempre più consensi tra gli investitori. L'andamento dell'economia di un determinato paese e più in grande di una comunità di paesi, influisce notevolmente sull'andamento degli indici, perciò investire su indici di borsa consente di disporre anche di informazioni per prevedere con largo anticipo gli esiti di un determinato mercato.

Esempi

Si prenda come esempio l'Unione Europea e i relativi stati membri. Non accade di rado che alcuni avvenimenti colpiscano con effetto domino tutti gli indici quotati in borsa, sia FTSE Mib, che DAX, che CAC, che FTSE100 ecc. Gli stati membri dell'Unione Europea sono soggetti ad alcune influenze in comune, come ad esempio l'andamento dell'economia americana oppure all'andamento di uno stesso stato membro. Si pensi alla pubblicazione di dati macroeconomici di un determinato paese membro della comunità europea. In vista di eventuali pubblicazioni di dati, si può investire sugli indici di borsa al rialzo o al ribasso a seconda delle proprie previsioni.

Come investire sugli indici di borsa?

Per investire sugli indici di borsa si può procedere facilmente tramite le piattaforme di negoziazione online che consentono di negoziare CFD su Indici, con costi di commissione decisamente irrisori e con la possibilità di investire anche sul ribasso, una prerogativa del trading online. Queste operazioni si possono svolgere comodamente da casa con la piattaforma di negoziazione CFD Plus500.